Le assaggiatrici - Mercredi 21 avril à 18h via ZOOM

In presenza e con l'ausilio di Sara  Stabile

Si prega di pre-iscriversi tramite e-mail a : contact@linea-diretta.fr

Prière de s'inscrire a l'adresse mail : Cette adresse e-mail est protégée contre les robots spammeurs. Vous devez activer le JavaScript pour la visualiser.

Soggetto del libro: Prussia Orientale, 1944: nella “tana del lupo”, il rifugio segreto di Hitler, alcune donne sono assunte e pagate dal regime per mangiare il cibo del Führer e verificare se sia o meno avvelenato. Una vicenda vera, anche se poco nota, alla quale l’autrice si è appassionata leggendo su un giornale di Margot Wölk, una di queste donne, a lungo chiusa nel silenzio sulla vicenda e disposta a far trapelare qualcosa solo intorno ai novant’anni, poco prima di morire e di lasciare la stessa Postorino, alla ricerca di testimonianze, priva di un racconto autentico della storia.

Con una rara capacità di dare conto alle ambiguità dell'animo umano racconta la vicenda eccezionale di una donna in trappola, fragile di fronte alla violenza della storia, forte dei desideri della giovinezza.

Romanzo vincitore del Premio Campiello 2018. - Vincitore del Premio Wondy di letteratura resiliente 2019 - Finalista Premio Letterario nazionale Chianti 32ma edizione.

 L'autore :

Nata a Reggio Calabria nel 1978, Rosella Postorino cresciuta in provincia di Imperia, ha conseguito la laurea in Scienze cognitive all'Università di Siena, nella facoltà di Lettere e Filosofia. Vive e lavora a Roma come scrittrice e come editore di Einaudi Stile Libero

 Il libro si po comprare alla « nouvelle Librairie VO », 66, rue Gustave Delory à Lille.